Player of the Week: l’Aglio

Gen 22, 2018 | Player of the Week

Un ortaggio antichissimo, spesso affiancato a Vampiri, ad aliti pungenti e digestione difficile. Questa settimana ti faremo assaggiare quanto è importante e quanto sarà determinante ai fini del sapore di un piatto. Gli egizi lo davano agli schiavi convinti che gli aumentasse il vigore e la resistenza, i greci lo prendevano prima delle Olimpiadi e i soldati prima di iniziare una battaglia. Forse è il più persistente tra i gli odori, segna l’alito e la traspirazione, per questo è ritenuto un nemico, non solo da Dracula 🙂
La prima cosa da fare è quella di scegliere l’aglio giusto, è necessario cercare teste paffute e sode, possibilmente senza macchie.
La seconda è saperlo preparare prima di inziare la cottura. Ti consiglio di prendere alcuni spicchi e schiacciarli usando la lama, piatta, del coltello. Assestare un paio di colpi secchi ad agli spicchi, vedrai la buccia staccarsi; una volta tolta è necessario tagliare a metà gli spicchi in modo da togliere l’anima al centro, vera causa delle indigestioni e dell’alito pesante.
In cucina è sempre meglio tagliarlo o schiacciarlo; nella ricetta, che ti proporrò, questa settimana, lo userò “in camicia”, ossia schiacciato con la lama, ma senza togliere la pelle.
Se proprio adori il sapore e l’odore, allora, lo devi tagliare sottilissimo, in modo da far emanare al massimo le sue caratteristiche a crudo o in cottura.
Per conservarlo non è necessario tenerlo in frigo, anzi ti consiglio di evitare, il suo forte aroma si farebbe spazio nel tuo frigo, contaminando i sapori degli altri ingredienti.
Basta tenerlo in un luogo asciutto e fresco, al caldo o a contatto di umidità germoglierebbe per poi appassire diventando amaro.
Sono tante le varietà di aglio presenti sul mercato, ce ne sono alcune che costano anche parecchio, come l’aglio nero. Nei prossimi mesi ci sarà l’occasione di parlare di alcune di queste tipologie, per il momento iniziamo con il più semplice, l’aglio comune e scoprirai quanto ti sarà d’aiuto in cucina, soprattutto per la preparazione di un ottimo “fumetto” per uno spaghetto che farà innamorare i tuoi ospiti.
Altre Notizie

Altre Notizie

Altre Ricette

Altre Ricette

Insalata di Latta

Insalata di Latta

Chi l’ha detto che l’insalata non può diventare un piatto che sorprenda la vostra famiglia e i gli ospiti? Quindi cercate una scatola di latta usata e iniziamo!

Bacchero

Bacchero

Secondo episodio dedicato alla Fabbrica della Pasta di Gragnano.
Oggi abbiamo un ospite d’eccezione per cucinare questi splendidi paccheri rigati made in Gragnano: Donatella Viscanti, executive chef del Ristorante Ambaradam di Tarquinia.

Fumetto Spago

Fumetto Spago

Lo spaghetto, grande classico della cucina italiana, lo abbiamo visto in ogni modo e ogni giorno nasce un nuovo condimento e versione. Oggi vogliamo solo divertirci a realizzare il tuo spaghetto.