Maria Luisa Zaia

Giu 18, 2018 | Chef, Chef Susie

 

In cucina con #Zero e Maria Luisa Zaia. Parola d’ordine non sprecare.

Tra i 9 #chef che hanno partecipato a #ZERO, La Guida interattiva al non spreco, abbiamo anche Maria Luisa Zaia.
Zero è una guida al non spreco alimentare che vede come protagonista Chef Susie, prima food blogger in realtà aumentata.
Il progetto, ideato da Barbara Molinario, è stato coordinato da Piattoriccomicificco con l’utilizzo delle soluzioni innovative per l’editoria di Skylab Studios.

I proprietari del ristorante L’Oste della Bon’Ora ci raccontano il loro rapporto con il non spreco creando una ricetta che vede come protagonisti gli scarti delle verdure che maggiormente usiamo in casa.
Maria Luisa delizia i palati dei suoi clienti, Massimo intrattiene gli ospiti con aneddoti e racconti sulla sua passione per il buon cibo.
La coppia, che lavora insieme nel cuore dei Castelli Romani, precisamente a Grottaferrata, ci racconta la loro lunga vita insieme in cucina e il loro rapporto con il riciclo alimentare.
“Un bravo cuoco e un bravo ristoratore non butta niente, oggi la cucina può essere più espressa e senza avanzi, da noi tutto quello che avanza si ricicla. Bisogna studiare un menù dove veramente non si butta niente, sia per rispetto dei contadini che del prodotto, si devono riutilizzare proprio tutte le parti dell’ingrediente. Veniamo da una cultura dove il riutilizzo dell’ingrediente era proprio una filosofia di vita, perché non se ne poteva fare a meno”

Rostetouille

Titolari del ristorante l’Oste della Bon’Ora, sono veri e propri promotori della cucina romana. Il loro ristorante si trova a Grottaferrata, nel cuore dei castelli romani. Esperienza ed amore per la gastronomia sono le due parole chiave che descrivono l’oste e sua moglie.
Maria Luisa Zaia, autodidatta nella cucina. Fin da piccola frequenta le cucine dei ristoranti, lavorando con sua nonna e sua zia nel quartiere San Giovanni di Roma. La passione per la cucina nasce così, ispirata dalla nonna e da Madame Eugénie Brazier. Oggi delizia i palati dei suoi clienti con una mano felice che risuona forte e chiara nei piatti tipici della cucina romana.
Massimo Pulicati, oste nel suo amato ristorante, delizia i suoi clienti tra una portata e l’altra, con racconti dedicati al mondo enogastronomico e non solo. L’Oste promuove la vera cucina romana attraverso la sua simpatia e la prelibatezza dei piatti cucinati da sua moglie.
L’Oste della Bon’Ora è stato segnalato dalla Guida Michelin, dal Gambero Rosso, e da diversi quotidiani nazionali.
Siete curiosi di scoprire come Maria Luisa Zaia e Massimo Pulicati utilizzeranno le bucce delle verdure in una ricetta semplice e gustosa? ZERO, La guida interattiva al non spreco è scaricabile gratuitamente sul sito http://roadtogreen2020.com/zero-la-guida-interattiva-al-non-spreco-del-cibo/
Altre Notizie

Altre Notizie

Altre Ricette

Altre Ricette

Insalata di Latta

Insalata di Latta

Chi l’ha detto che l’insalata non può diventare un piatto che sorprenda la vostra famiglia e i gli ospiti? Quindi cercate una scatola di latta usata e iniziamo!

Bacchero

Bacchero

Secondo episodio dedicato alla Fabbrica della Pasta di Gragnano.
Oggi abbiamo un ospite d’eccezione per cucinare questi splendidi paccheri rigati made in Gragnano: Donatella Viscanti, executive chef del Ristorante Ambaradam di Tarquinia.

Fumetto Spago

Fumetto Spago

Lo spaghetto, grande classico della cucina italiana, lo abbiamo visto in ogni modo e ogni giorno nasce un nuovo condimento e versione. Oggi vogliamo solo divertirci a realizzare il tuo spaghetto.